L’amore è una colpa?

Quante volte ci siamo sentiti in colpa per esserci innamorati per l’ennesima volta della persona sbagliata? E quante altre ci siamo sentiti stupidi per non aver imparato dalle passate sconfitte come non ricadere nelle stesse tipologie di uomini/donne? Ma soprattutto quante altre volte ancora ci siamo sentiti sbagliati per l’esito di una relazione, magari neanche iniziata del tutto?

Siamo inclini a pensare che la colpa, in qualche modo, sia sempre nostra, ma non è così o almeno non sempre.

Prima di tutto dovete iniziare a capire che l’amore non è mai una colpa dato che non è mai una scelta.

“Al cuor non si comanda”.

Ormai lo si sa bene.

Eppure in certe occasioni siamo soliti scordarlo preferendo pensare che, se avessimo potuto controllarci di più, avremmo potuto evitare un disastro. Il pensiero che giustifica questa azione poco funzionale, di solito è questo: se capita sempre a me, un motivo ci deve essere. Il che sarebbe giusto se realmente accadesse sempre soltanto a noi, ma il punto è che non è così perché al mondo non siamo i soli a cui accadono certe cose. Perciò vi invito a pensare che certe volte sono le circostanze ad essere il centro di questo piccolo universo di sbagli e non voi stessi. Magari ne fate parte, ma non ne siete il nucleo. Forse l’unico errore che commettiamo è quello di non imparare dai nostri errori semplicemente perché speriamo che la prossima volta vada meglio o perché crediamo che la ruota giri. Dovremmo cambiare atteggiamento verso la nostra attrazione: ovvero, siccome non possiamo scegliere da chi o da cosa siamo attratti, l’unica cosa che possiamo fare è riconoscere se sia pericoloso o meno assecondare i nostri impulsi individuando i segnali che potrebbero avvertirci che si sta per ripetere una possibile brutta situazione per noi.

Pagina Facebook: io e la mia immaginazione

 

di Amedeo Camerini

 

photo: Dahila

1 thought on “L’amore è una colpa?”

  1. Mr.Loto ha detto:

    Oltre a tutto quello che hai scritto bisogna tenere conto anche del fatto che spesso molte relazioni non si basano sull’amore e questo non è un aspetto da sottovalutare.

    Un saluto

Rispondi

Related Post

IMPRESSIONI SUL METRO’

Sono stato colpito dalla premessa alle “Finzioni” di Borges: c’è questo tipo che parla di specchi in fondo al corridoio e il paragone con l’Alice tanto amata a causa di

Le 12 leggi del Karma – seconda parte –

  Il tuo lavoro karmico interiore: leggi questo capitolo finché non ti rendi conto che devi interiorizzare questi principi ed esprimerli nella tua esistenza; scrivi ciò su cui devi lavorare.

Avec gentillesse

Resti sta sera? Vorrei potermi sbrogliare da tutte queste attese, dalle mani pesanti che depositano sulle mie spalle aspettative voraci, che riescono ad inghiottirmi nelle sere in cui la musica