il Cassetto

per-caterina-azzara-da-giovanni-galetta

È diventato tardi

Mentre aspettavo che capissi

È diventato tardi

Quando mi spiavi senza parlare

Tardi.

Troppo

É diventato tardi quando hai pensato che aspettare fosse la mossa migliore.

E Quando hai pensato che ci fosse una mossa da fare

Quando non hai avuto coraggio, quando non hai capito, quando non hai voluto, quando non hai fatto caso.

É diventato tardi

Quando anche il vestito nuovo è diventato corto

Troppo, per la lunga attesa.

Adesso lo piego con cura e starà nel cassetto.

Tra le cose mancate.

 

 

di Caterina Azzarà

 

foto Giovanni Galetta

Rispondi

Related Post

Ho 12 anni

Non ho più voglia di ascoltare, hai tutte le ragioni del mondo. Sono stanca. Voglio uscire, sentire il sole, voglio passeggiare con le mani nelle tasche, voglio guardare con gli

Editoriale

  È arrivato settembre. Per molti è il vero capodanno. Si ricomincia il lavoro, la scuola e la vita ordinaria ed ordinata di sempre. Un po capodanno lo è anche

Come spiritualizzare il corpo eterico e soprattutto quello materico-denso?

Il mondo universale è pregno di mille forme di vita, a ogni livello. Immaginate l’universo, quindi il mondo che ci sta intorno, come un microclima di esseri. Avete presente ad