Un boccale di birra

received_1718928658428109

“Un boccale di birra, per favore!”
È cominciata più o meno così, la mia vita universitaria.
Arrivai nel campus e tutto ciò che vedevo, chissà perché, fomentava il mio senso di inadeguatezza. Mi sentivo piccola, persa. Quegli enormi edifici sembrava potessero inghiottirmi da un momento all’altro.

Scoppiai in lacrime, ben presto, dopodiché me le riasciugai e cominciai ad incamminarmi verso la mia aula.

La trovai solo a lezione già iniziata e non ebbi il coraggio di entrare nè di addentrarmi.

Perciò tornai indietro, vidi un bar e bevvi della birra.
“Speriamo di riuscire a cavarmela” continuavo a ripetermi.

“Stai attenta a non cadere Ahlam, non puoi permettertelo”.
Son passati più di due anni da allora, e di cadute ne ho fatte tantissime. Ancora altre me ne aspettano e, questo percorso, sembra sempre più ad ostacoli. Ho tanta tanta tantissima paura di venire fagocitata da questa assurda ansia di arrivare in “tempo”.


Ma quanto mi son divertita in questi anni, quanto è bello conoscere decine di persone al giorno, entrare nella loro vita, farli entrare nella propria, stringerci attorno ad un libro e parlarne per ore.

“Pizza e serie tv a casa tua?”

“Naah, caffè e un paio di sigarette. E ti prego, parliamo tutta la notte”.
Quanta bella gioventù che vedo intorno. Quanti sogni, quante paure.

Non giudicateci se tutto non va secondo i VOSTRI piani, i vostri tempi, i vostri standard.

Son qui, ho passato notti insonni a leggere, sottolineare e ripetere, ad incuriosirmi e ad accrescere il mio sapere, ma altrettante notti le ho trascorse a fare all’amore, a scoprire che l’alba ad ottobre è sempre un po’ più bella, che la pizza di Gigetto è quella che preferisco, che entrare per sbaglio in un’associazione studentesca si sta rivelando una delle azioni più proficue che mi potessero succedere.

Ho conosciuto così tante persone.

Jamal, per esempio, londinese di origine ghanese, che passa la sua vita in viaggio e a cui piace dormire un po’ dove capita.

O i ragazzi del teatro, quelli un po’ folli e svitati, con cui arrivi dicendo “mi fermo con voi 5 minuti” e poi ti ritrovi a scrivere alle 2 di notte un copione che andrà in scena soltanto nelle nostre teste sempre sul punto di esplodere.
Non giudicateci, senza approfondire, senza prima vedere.

Non siamo dei fannulloni.

È solo che la vita è davvero così tremendamente sexy che proprio non riusciamo a non cedere alle sue grazie.

Io voglio poter dire “ce l’ho fatta” ma al contempo “io ho vissuto”.

 

di Ahlam Taouil

 

foto di Katia Zappulla

Annunci

25 risposte a "Un boccale di birra"

Add yours

  1. I have been absent for a while, but now I remember why I used to love this site. Thank you, I¢„¬â¢âll try and check back more frequently. How frequently you update your web site?

    Mi piace

  2. Bob Peyton – A & V – Your wedding was beautiful. It totally renewed Sara’s and my love for one another. It was sweet, inspiring and loads of fun. …and these awesome photos will remind you of that forever. Thank you! – BobblesJuly 1, 2010 – 2:47 pm

    Mi piace

  3. I have read this kind of comment from syndicated columnists before. Here’s an idea: on seven random days in the coming year have two thoughts instead of one. Keep those thoughts until you want to take a week’s vacation and then submit them as current drawings. Your editors won’t know.In the work world this is called “getting caught up.”Greatly enjoy your humor in the Sunday Macomb Daily,Mark

    Mi piace

  4. C’est normal à cette période du scrutin de ne pas faire de promesse. En plus le programme socialiste est déjà clair là dessus.J’adore le concept du normal tranquille, c’est la synthèse parfaite du « candidat normal » d’Hollande et de la « rupture tranquille » de Sarkosy. La normalité comme argument politique…

    Mi piace

  5. Don’t know the reason, but a lot of people in Rochester were getting the same thing. Saw it first on my friend’s phone when he and another friend were trying to check in on Facebook and it said they were both 3700 miles away. We mapquested Gazost, and turns out it is that far from Rochester. He posted it on FB and some of his other friends reported the same thing on their phones. I have a Sprint HTC, no issues. Must have been a Verizon thing.

    Mi piace

  6. à part un bref interlude à la fin des années 70 / début des années 80 (principalement dû à la stagflation) la répartition de la valeur ajoutée entre travail et capital est restée stable pendant les cent dernières années. Je pense pas que ça soit une nouvelle réforme du marché du travail qui va changer cela, par contre cela pourrait avoir des conséquences sur la répartition de la valeur ajoutée entre travailleurs jeunes et moins jeunes, je ne vois pas en quoi c’est du pur foutage de gueule!

    Mi piace

  7. I didn’t want to use disposables on my daughter because of the chemicals in them and remembering the stench of other babies wearing them turned my stomach. I wouldn’t wear a plastic bag of chemicals on my bottom so why should my daughter, number 2 due soon and she won’t ever be wearing them either.

    Mi piace

  8. An newsworthy transmission is custom annotate. I opine that you should compose writer with this subject, it energy not be a sacred individual but typically group are not sufficiency to be able to verbalise in specified topics. To the actual succeeding. Cheers like your Khmer Karaoke Megastars .

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: