chanceedizioni@gmail.com

Mese: Novembre 2016

Super Cyrano contro i bulli

Atti unici con intervallo. Terza parte. SUPER CYRANO CONTRO I BULLI. La sera che conobbi Giacomo e altri supereroi. Il ragazzo di Giusy in realtà era una ragazza. Solo che lei non lo voleva dire. Lo sapevamo tutti da tempo, però. Non è che lei ce lo volesse propriamente nascondere, solo non lo voleva puntualizzare.…
Leggi tutto

Il tatto

  Un giorno, durante una discussione, affermai che avevo dei dubbi sul fatto che fosse l’intelligenza a distinguerci dagli animali. Io non penso che questi manchino di intelligenza, come non difettano di sentimenti, emozioni, o pensieri. Cinicamente mi fu risposto che l’unica cosa che veramente ci distingueva dagli animali era il pollice opponibile e che,…
Leggi tutto

Deriva autoritaria nella riforma.

Deriva autoritaria nella riforma. Non è necessario che venga esplicitata Il refrain degli ultimi giorni: Dove sta scritto nella riforma che c’è il rischio di deriva autoritaria? Renzi a Zagrebelsky: «Dove sta scritto nella riforma che c’è un rischio di deriva autoritaria?» Ma è davvero necessario che sia scritto in modo esplicito? A partire dalla…
Leggi tutto

– BUFFET D’OTTOBRE –

Le vent fera craquer les branches Il vento farà scricchiolare i rami La brume viendra dans sa robe blanche La nebbia arriverà nel suo abito bianco Y’aura des feuilles partout Ci saranno foglie dappertutto Couchées sur les cailloux Sdraiate sulle rocce Octobre tiendra sa revanche Ottobre otterrà la sua rivincita Francis Cabrel – Octobre Ho…
Leggi tutto

SEPARAZIONE & CODARDIA EMOTIVA

Dietro il pretesto della tenerezza e della compassione, spesso si nascondono interessi che con l’amore hanno ben poco da spartire. “Non posso separarmi perché la persona che ho sposato ne soffrirebbe troppo ed io non voglio infliggerle un dolore tanto grande!” A prima vista queste parole possono sembrare cariche di umanità e di rispetto ma,…
Leggi tutto

Il Mondo in una vita

Scrivere, per me è come ascoltare il canto di un fringuello scrivere, per me è come disegnare ad acquerello Scrivere, per me è come respirare a pieni polmoni scrivere, per me è confondere parole e suoni nell’universo di un bambino che insegue ancora i suoi aquiloni. Sorrido, anche se non c’è un motivo Sorrido perchè…
Leggi tutto

Il treno

“ Dammi una mano”, gli disse la madre. “ Questa valigia è pesante”. Lui la aiutò, sostenendo uno dei manici: era felice di esserle utile. Il padre procedeva gravato da un vecchio baule che trascinava a stento. La sorella, sette anni appena, portava con sé una borsa leggera e una gabbietta con due cardellini. Salirono…
Leggi tutto

Odio 2.0

Mi sono imbattuta in un articolo del Times, giorni fa, che parlava della crescita esponenziale dei trolls. I famosissimi leoni da tastiera, spesso profili falsi, che si iscrivono ai social network con l’intento preciso di fomentare l’odio. Perché? L’articolo era molto ampio e prendeva in considerazione i vari aspetti dell’odio in internet, soffermandosi sulle motivazioni…
Leggi tutto

I Sogni di mia madre

La mia mamma da giovane voleva fare la ballerina. Mentre le sue amiche impazzivano per Simon Le Bon, lei aveva in camera il poster di Nureyev. Un giorno prese il coraggio a due mani e andò da sua madre per dirle che aveva deciso cosa voleva fare da grande: la ballerina. La madre, che poi…
Leggi tutto

Senza Radici

    Sono dai miei per il pranzo. Nell’attesa di qualche voce che urli dalla cucina il più classico e trito “E’ pronto… A tavolaaa!” accendo la tv in salone. Telegiornale. Alcune immagini di repertorio mostrano Valentina Cortese. Sono le ultime battute del servizio e non ho modo di capire nulla ma lì per lì immagino…
Leggi tutto