chanceedizioni@gmail.com

Mese: Marzo 2017

Re_Visione #1

Vecchio stile. Si direbbe che non ci sia più bisogno di carta per scrivere. Eppure non posso fare a meno d’immaginare così la lettura come analisi. Ho scelto di leggere tanto, forse per compensare un senso di distrazione nello studio. Inizia la revisione perciò, e parto usando anche in questo caso il numero due: stampo i primi…
Leggi tutto

La fiducia dell’anima danzante

Le cose stanno cambiando e anche rapidamente; mi sembra di essere stata catapultata in una realtà del tutto estranea e differente da quella che ho sempre avuto davanti agli occhi. Tutto si è trasformato, me compresa, in un qualcosa di completamente diverso e nuovo. Ogni giorno è una vittoria, ogni giorno è una conquista, ogni…
Leggi tutto

Londra

Ti sarebbe piaciuta Londra, tanto quanto è piaciuta a me. Ci saremmo perse in una città che sembra non avere periferia. Avremmo suonato ai campanelli e poi saremmo scappate come facevamo quando eravamo ragazzine; oppure ci saremmo fatte selfie ignoranti sui gradini delle case più belle, quelle coi portoni che ci piacciono tanto, come le…
Leggi tutto

Democrazia Liquida

  I pericoli che temiamo di più sono immediati e dunque è comprensibile che desideriamo rimedi anch’essi immediati: soluzioni «bell’e pronte» che diano sollievo sul momento, analgesici acquistabili anche senza prescrizioni mediche. [… ] Ci infastidiscono le soluzioni che ci chiedano di prestare attenzione ai nostri difetti e misfatti, che ci impongano – socraticamente –…
Leggi tutto

CROCIFISSIONE? MEGLIO GLI PSICOFARMACI!

Se Cristo fosse vissuto ai nostri giorni, non sarebbe stato crocifisso. Avrebbe avuto una diagnosi di bipolarità e con una manciata di psicofarmaci, qualche visita dallo psichiatra o, alla peggio, un T.S.O. (trattamento sanitario obbligatorio), sarebbe stato messo fuori gioco. Senza martirio, senza scalpore e con indifferenza. Oggi l’insensibilità ha sostituito la brutalità. La crocifissione…
Leggi tutto

#supportailprogetto

#per chi?

Per chi ha costruito un rapporto di fiducia con la propria scrittura. Per chi ha tenuto ogni produzione per sé. Per chi ha bussato a qualche porta dell’editoria, ed è rimasto ad aspettare, certo di ricevere una qualunque risposta, oppure convinto che bastasse almeno tentare. Per chi voleva ricevere un parere sincero, per chi si…
Leggi tutto

IL TOPO WINNIE

C’era una volta, tanto tempo fa, una bimba di nome Penny. Viveva assieme ai nonni in un casolare circondato da un prato che, in estate, complici le spighe mature agitate come onde dal vento caldo, si trasformava in un mare dorato. Penny amava le storie: quando giungeva il momento di andare a dormire, chiedeva sempre…
Leggi tutto

IL PESO DEI RICORDI

È che da quando non ci sei le estati sono sempre troppo lunghe e troppo calde. Sento la mancanza dei tuoi sorrisi, delle giornate passate in montagna, delle risate, dei giochi. Forse sono semplicemente cresciuta e, con me, è cresciuto il vuoto della tua assenza. Febbraio è il mese del tuo compleanno; dopo tutti questi…
Leggi tutto

#presentazioni #1