C’era una volta la prima volta

 

La prima volta che si è chiuso lo stomaco e la fame non esisteva, c’era solo il bisogno di vedersi.

La prima notte insonne a guardare le stelle fuori dalla finestra.

La prima volta che hai fatto uno “squillo” e hai avuto il cuore a mille fin quando non hai ricevuto risposta.

Il primo amore estivo.

Il primo bacio nei corridoi della scuola.

La passeggiata del primo appuntamento.

La prima volta mano nella mano.

La prima tachicardia, non da infarto, ma quasi.

Il primo brivido giù per la schiena e il ginocchio tremolante.

La prima volta nello stesso letto, stesi solamente.

La prima volta.

 

Sia mai che a forza di ricamare sui finali si perda, da qualche parte nella memoria, la parte migliore dello spettacolo.

 

di Ivo Tudgiarov

 

Pagina Facebook di riferimento

Educazione Sentimentale

 

 

di Rita Bernardi

Rispondi

Related Post

GLI ODORI

Gli odori, i profumi. Li adorava! Era capace di sentirli a metri di distanza. Anche, o soprattutto, dove gli altri non sentivano nulla. Era quasi come un sentimento per lei:

VITA DA PROFESSORESSA FUORISEDE

Ricordo come fosse ieri quel lontano giorno di giugno e la mia reazione leggendo la mail del Ministero dell’Istruzione: “Ti abbiamo selezionata come assistente di italiano in Corsica”. La Corsica?

E NON MI INDURRE IN TENTAZIONE

Tu pensi di conoscermi ma non immagini la densità della dolcezza che ti lascerei in bocca Zucchero e aroma di arancia se tu mi assaggiassi   Mi lascio tentare? Potrei