WR_EDITING – laboratorio

Sottotitolo: ESPERIMENTI DI SCRITTURA E DI REVISIONE.

Ha senso ciò che scrivo?

Il mio stile è riconoscibile, fluido e ritmato?

A chi potrebbe interessare?

Potrei limare alcune parti ed esaltarne altre?

Il testo è effettivamente comprensibile nella lettura?

Cosa potrei eliminare, e cosa aggiungere?

Come posso creare più storie senza perdere il filo del discorso principale?

Come posso combinare gli aneddoti narrati con le descrizioni emotive?

Come posso bilanciare il punto di vista personale con quello esterno del lettore?

Queste sono alcune delle domande che spesso mi sono rivolta – e che mi rivolgo tutt’ora – mentre scrivevo, a partire anche da un brevissimo testo. Un ulteriore sottotitolo a questo laboratorio potrebbe essere: leggere è fare musicaCredo personalmente che la musica sia un concetto molto vasto, tanto più se lo si spoglia della consueta attinenza canora e lo si prova ad avvertire anche in certi atti, in certi luoghi, in certi sentimenti: quando, per esempio, nei libri il lettore realizza l’armonia delle parole che si legano via via nelle frasi, nella punteggiatura, nella densità dei paragrafi o negli a capo.

Grazie all’esperienza dell’Editing IN TANDEM, nasce questo LABORATORIO. L’idea è quella di creare una serie di appuntamenti telefonici o in videochiamata con i partecipanti, sia in forma individuale che di gruppo:

  • per confrontarsi, anzitutto, sull’idea che si vorrebbe scrivere e sviluppare; soprattutto sui sottintesi che, spesse volte, non la fanno esprimere al meglio
  • per lavorare insieme sulla revisione di ciò che si è scritto, intesa come un rafforzamento dei legami tra le varie parti del testo (capitolo per capitolo), armonia delle frasi, punteggiatura, densità dei paragrafi, respiro.

Verranno sottoposti bilateralmente consigli e dubbi sulle attitudini, sulla finalizzazione, sulla personalità sia di chi scrive che dei personaggi, per intervenire sulla struttura e sul rapporto tra significato e suono.

Alcuni dei requisiti fondamentali per partecipare sono:

  • intenzione di rispondere onestamente alle sopracitate domande e a tutte quelle che s’innescheranno dalla prima risposta in poi (numero indefinito);
  • amore per ciò che si sente di voler dire (scrivere);
  • voglia di aumentare la dimestichezza ed il contatto con la propria scrittura (e di conseguenza con se stessi);
  • abbandono di frasi del tipo figurati se mi serve/mi piacerebbe ma è troppo complicato/sarebbe carino ma è inutile provare/mi va tutto bene così com’è/non mi fido di un estraneo/non diventerò mai come (aggiungere un idolo a piacimento) o similari;
  • voglia di divertirsi con poco, partendo dal leggere con occhi diversi ciò che si è scritto;
  • essere disposti a dedicare ascolto e tempo a ciò che incuriosisce.

 

Chiedici un preventivo tramite e-mail per poter usufruire di questo servizio personalizzabile e modulabile.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: