Le chimere di Orba – terza parte

Il brigantino si arrestò innanzi ad una selva di autentiche chimere vegetali. L'intrico incarnava il folle incubo di un botanico oppiomane, la bizzarra creatura di un dottor Frankenstein dal pollice verde armato di pinzette e talee. Il mostro verde scrutava il veliero guardingo ed io ricambiavo lo sguardo con altrettanta circospezione. Nelle svariate forme più... Continue Reading →

Annunci

L’AMOR

L'amore è certezza, l'amore è insito in una carezza; l'amore è gentilezza, l'amore può diventare ebbrezza, forse qualcosa che si apprezza. L'amore tradito è sempre proibito ma, l'amore finito può diventare infinito, l'amore è, quindi, sentimento senza tradimento. L'amore si vive, l'amore poi s'incide. L'amore è sincero, l'amore per questo poi diventa guerriero. L'amore è... Continue Reading →

PERCHÉ SI DICE ADDIO di Giulia Carcasi

Ispirazione rubrica (D.)’ispirazione Ispirarsi per ispirare: quando le storie altrui ci spingono a scrivere e a scriverci.   Mi avevano suggerito di cogliere l’attimo con te. Ma io ho preferito annaffiarlo e farlo crescere. Non lo colsi e non ti colsi. Ma le mie radici le ho messe accanto a te, aspettandoti impaziente ad ogni... Continue Reading →

Gli elementi chiave in un romanzo

RUBRICA ANIMA DI CARTA: Gli elementi chiave in un romanzo   Sono convinta che il processo creativo che sta dietro a un romanzo sia quasi sempre qualcosa di misterioso, insondabile. Ovvero che resti per buona parte il frutto di un percorso interiore dell’autore, guidato dall’ispirazione, e quindi non schematizzabile. Tuttavia, penso anche che per scrivere... Continue Reading →

Energia

(Rubrica: il Mondo di Rama) Energia   Anna mi chiede: Come è possibile fare dei trattamenti a distanza e ottenere risultati visibili sul corpo fin da subito? Dice di aver letto sul libretto del Ram, di essersi incuriosita e di aver sviluppato un po’ l’argomento attraverso anche il Gruppo e la pagina Facebook che gestisco.... Continue Reading →

POSSO ENTRARE – prima parte

Il paese si stendeva su un fazzoletto di terra stretto tra le montagne: poche case di gente semplice, che viveva di turismo e agricoltura. Era una di quelle località suggestive in cui “quelli di città” - come venivano chiamati - venivano a rifugiarsi per stare in mezzo alla natura senza impegnarsi troppo; arrivavano con i... Continue Reading →

Danzo

      dentro confini di valzer cecchini fiamme e fumo   stretta da Veneri sedute tra cespugli di rovi   stretta da vasi sanguigni autostrade di vetro carreggiate di Goose   stretta da temporali lampi di cieli tuoni di Blues   stretta da foglie fragile sugli autunni ingorda di lussurie ferma sulle estati le... Continue Reading →

Settembre

Ti riprendi il tempo tra briciole di pane e il cinguettio sul fare del giorno con la luna piena che stanotte partoriva sogni La vita vibra per assonanza nelle sue arterie il palpito di un cuore che ancora crede Rimbalza musica sull'alba del solstizio e muove i fianchi al ritmo di uno scialle che scivola... Continue Reading →

La carrozzella

“Che fatica! Questo caldo terribile è una tortura”. Così pensava ogni giorno mentre tirava una carrozzella per turisti, in quell’agosto torrido. Un’ordinanza del comune impediva l’andare nelle ore più calde.  Ma nonostante il pomeriggio tardo, la calura ancora opprimeva. Per fortuna un  vento leggero si era levato. Anni di lavoro. Il suo padrone non era... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑