Facciamo che io ero… DICEMBRE

Lentamente passa la notte
i pensieri rimangono incastrati
tra i tuoi occhi ed il giorno
così, dicembre scivola via.
Voglio che tu sappia
– se non del mio amore –
di quando ho lasciato al mio cuore
la possibilità di sognare
e confesso che io, figlia dell’inverno,
con inquietudine guardo
ai cieli troppo azzurri di dicembre.
Come la speranza
– troppo precipitosamente cala il buio
ed un’ingannevole luna a rischiarare il cielo –
lascia dietro di sé schiene curve e passi lenti,
così questi ultimi giorni dell’anno portano via, faticosamente,
la lusinga di un nuovo amore.
Io rimango ferma a guardare i nuovi giorni
sarà più difficile contarmi le illusioni
più facile contarmi gli anni
più giusto contarmi i giorni.

 

Segui la pagina Facebook Mafaldasonoio.

 

di Mafalda Serrecchia

 

foto di Ketty D’Amico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: