Editoriale numero 17

“Leggendo non cerchiamo idee nuove, ma pensieri già da noi pensati, che acquistano sulla pagina un suggello di conferma. Ci colpiscono degli altri le parole che risuonano in una zona già nostra – che già viviamo – e facendola vibrare ci permettono di cogliere nuovi spunti dentro di noi.“

 

Cesare Pavese  – 3 dicembre 1938

 

Leggere e scrivere sono il completamento della nostra persona.

Siamo imperfetti, pagine bianche su cui scrivere le storie che decidiamo di vivere.

Sta a noi scegliere di quale racconto renderci protagonisti.

E tra le pagine di questa rivista cerchiamo di raccontarci, ritrovarci, ispirare ed ispirarci.

Un gruppo, un sogno, un intento, un modo di comunicare e di fare arte.

 

La Redazione

 

 

photo: Mattia Poggi

Rispondi

Related Post

diecidicembreduemiladiciassette

Ho messo in fila una ad una -tutte e molte- le volte in cui avrei potuto ma non ho fatto così ho ignorato E ora non potrò più anch’io complice

In missione – prima parte –

Mio marito si chiamava Santo Gervasi e faceva il militare. Ci conoscevamo da picciridduzzi. Sua madre aveva la putìa dietro casa dei miei nonni. Quando andavo da loro, lui veniva

Editoriale numero 18

Quando non c’è quello che cerchi poi adeguarti a ciò che è disponibile o provare a fare qualcosa di diverso. A volte quel diverso non vuol dire per forza andare