chanceedizioni@gmail.com

L’Energia del Denaro

L’Energia del Denaro

Il denaro è una forma di rispetto karmico altamente spirituale che ci dà la possibilità di sganciarci dalle persone riportando equilibrio nel dare e nell’avere.

Potete porvi la domanda.

Perché faccio delle cose, ad esempio trattamenti energetici, senza chiedere nulla in cambio?

Oppure.

Quale credenza limitante mi porto appresso? Per di più, con tutte le conseguenze del caso, e cioè il pensiero di non essere stati ripagati, riconosciuti, adeguatamente ricompensati, e magari il tormentone del se avessi chiesto ciò che mi spetta avrei potuto mettermi in pari con le mie spese?

Mi capita molto spesso di sentire che molte persone sono assillate da questo tipo di pensieri.

Ma è di fondamentale importanza che siate voi a darvi questo tipo di valore: siete voi a decidere di smettere di sembrare migliori o più buoni se fate gratis.

Personalmente ritengo che questa sia una balla cosmica indotta.

Siccome c’è da dire che il baratto non è possibile in questa dimensione, – lo sappiamo tutti – bisogna accettare la meravigliosa offerta di scambio in denaro per le nostre competenze, di ciascuno di noi.

Sia per non avere debiti e sia per non avere crediti.

Perciò, come dico spesso a chi me lo chiede: EQUILIBRATEVI e sentitevi DEGNI di ciò che fate.

 

L’Olismo (der. del gr. hólos ‘tutto intero’) è una posizione teorica basata sull’idea che le proprietà di un sistema non possono essere spiegate esclusivamente tramite le sue componenti. Dal punto di vista olistico, la sommatoria funzionale delle parti è sempre maggiore/differente dalla somma delle prestazioni delle parti prese singolarmente. Un tipico esempio di struttura olistica è l’organismo biologico: un essere vivente, in quanto tale, va considerato sempre come un’unità-totalità non esprimibile con l’insieme delle parti che lo costituiscono (fonte Wikipedia)

Per intervenire e sottoporle domande si può scrivere una mail alla Redazione: chanceedizioni@gmail.com.

 

Segui la Pagina Facebook Ram: Riallineamento radicale di Ramita Satta

 

di Ramita Satta

 

photo: Ketty D’Amico

 

Rispondi