Siamo

Le parole
non dette
in bilico tra le labbra
e il bacio
Le cadute
nello sporgersi troppo
e al bivio
la strada non scelta
L’aquilone
sfuggito alla presa
e il pianto bambino
che rincorre
Siamo
l’assolo di umori
e le emozioni
che si accalcano
ai margini del buio
Quando la luna
illumina la notte
scioglie il silenzio
svela lo stupore
di riconoscersi uguali
nel sentire
si_amo
pensieri nudi
che si tengono stretti
per sopravvivere
al freddo
della solitudine

 

di Francesca Falco

 

 

photo: Veronique

Rispondi

Related Post

BELLEZZA

Questo articolo, il primo di una serie, riguarda il rapporto con la bellezza, il lavoro e la vita di donne molto diverse tra loro. In questa prima parte, ho intervistato

Dalla Gran Madre a Piazza Castello (e ritorno)

Elegante Signora, seduta ai piedi delle montagne, rigogliosa di storie e di contraddizioni, regale ed operaia, fastosa e discreta, grigia ed allegra. Da lontano la sua eco arriva debole. Non

La penultima volta

A Parigi è già il disgelo, mentre gli specchi dei tuoi occhi sembrano cubi di Rubik che balbettano filastrocche d’umanità perduta nei giorni di sale e pioggia. E intanto noi