Incidente

Ho scritto più poesie

su di te che su tutti

gli dèi e le regioni

del mondo.

Te le ho nascoste

in una buffa liturgia

di non detti

e di camouflage,

ma si sono rovesciate

da un cielo bianco

di intenzioni

sulle tue mani.

Ed era così caldo

il tuo profumo,

così buona la pelle,

che si sono sciolte:

il tuo nome solo

è rimasto intatto,

in una bolla antica

di commozioni

irripetibili.

 

 

di Eva Luna Mascolino

 

photo: Veronique Carozzi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: