chanceedizioni@gmail.com

Mese: Aprile 2018

Avec gentillesse

Resti sta sera? Vorrei potermi sbrogliare da tutte queste attese, dalle mani pesanti che depositano sulle mie spalle aspettative voraci, che riescono ad inghiottirmi nelle sere in cui la musica smette di essere compagna diventando la carnefice delle mie insicurezze. Ah, la giovinezza. Sono in macchina: gli occhi affamati, come se ricercare la poesia dai…
Leggi tutto

Sulla strada della bellezza

(ascoltanto Simon & Garfunkel: El Condor Pasa inserita nella colonna sonora del film Wild)   All’alba il sole riscalda poco e davanti ci sono troppe miglia da percorrere. Il fiume costeggia la via, e si ha sete spesso, soprattutto per una giovane pelle che, di carezze, ne vuole ancora. Oggi l’aquila è precipitata sulla preda,…
Leggi tutto

L’amore è una colpa?

Quante volte ci siamo sentiti in colpa per esserci innamorati per l’ennesima volta della persona sbagliata? E quante altre ci siamo sentiti stupidi per non aver imparato dalle passate sconfitte come non ricadere nelle stesse tipologie di uomini/donne? Ma soprattutto quante altre volte ancora ci siamo sentiti sbagliati per l’esito di una relazione, magari neanche…
Leggi tutto

Donne

Ho conosciuto donne con il cuore a pezzi: sembrava non battesse, eppure erano vive. Ho conosciuto donne con il cuore a pezzi: il mondo intorno immobile, ma, loro, si muovevano. Ho conosciuto donne con il cuore a pezzi: non vi era cibo, eppure si nutrivano. Ho conosciuto donne con il cuore a pezzi: lacrime le…
Leggi tutto

A volte

Poesia A volte tratta dal libro Prima bagno le piante (donne perseveranti con altri tempi dentro) Edizioni IsoleAsole Collana unapiazzaemezza   A volte non so accettare com’è, vorrei guarire ed esser madre e padre delle cose riportarle a quella quiete dell’inizio pronte a partire. Così allungo le mie ciglia fino al cielo a supplicar le…
Leggi tutto

BAMBINI CHE NON NASCONO

Ci sono bambini che scelgono di non avere un corpo, se non per brevissimo tempo. A volte soltanto per il tempo necessario a informare la mamma della loro presenza. Sono bambini che non hanno una fisicità, pur avendo un’esistenza. Vivono nel legame affettivo che esiste con i loro genitori. Spesso questo legame riguarda soprattutto la…
Leggi tutto

Le lettere

Lo squillo del campanello, un rumore di passi oltre la porta. “Buongiorno, signora. Per lei”. A cadenze regolari il postino consegnava una busta, poi accennava un saluto. La porta si apriva un attimo, poi si richiudeva rapida. In quel breve istante gli occhi  dell’uomo si abbagliavano per la bellezza di lei, che a stento lo…
Leggi tutto