Calarossa

Il signor Greco, a ottant’anni compiuti, esce di casa una volta al giorno. Passa davanti al bar, al giornalaio, al panificio. Delle volte fa acquisti, delle volte no. La spesa gliela porta Salvo, il figlio dei vicini di casa, che spende l’intera mancia per le figurine dei calciatori. Il mercato verrebbe di passaggio, ma all’anziano piace l’idea che un giorno Salvo possa trovare sia Volpi che Poggi.

Il Signor Greco è riconosciuto da tutti in città come un uomo compiuto. Rampollo di una famiglia benestante, maritato due volte, ora si gode la pensione d’avvocato in una vecchia casa sul lungomare e non ha fatto nulla per non meritarsela. Le uniche dicerie riguardano la mancata progenie; c’è chi pensa che la solitudine non sia così bella a quell’età. Ma se ci parli, ti regala sempre un sorriso vivo scavato in mezzo alle rughe.

I pomeriggi primaverili, quando le giornate s’allungano, scende col bastone i gradini di Calarossa e se ne sta lì a fissare la schiuma marina. Questo non lo sa nessuno, lo so solo io. Ed ora anche voi.

L’ultima volta, senza sollevare gli occhi, ha cercato con la mano tremante la mia spalla, poi ha detto: ‘La vita ti dà tutto, nicuzzo mio. È come questo mare. Sei tu a scegliere cosa pigliare e cosa lasciare andare. E non è vero che le cose più preziose sono quelle più difficili, depositate a fondo; alcune volte si impigliano fra gli scogli, giungono a riva, e sembrano così semplici e vicine da essere trascurate. Amala questa terra, ed ama chi le prova tutte pur di non farti scappare. Ora per te questo non ha senso, ma alla mia età credimi ne avrà ancora di meno.’

 

di Gabriele Tomasi

 

photo: Ketty D’Amico

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: