Dietro

Dietro

tratta dal libro

Se scrivo lettere d’Amore rompo tutto l’Alfabeto

(2014-2015)

Edizioni IsoleAsole

Collana unapiazzaemezza

 

Guardami le spalle

mi sento più sicura se le ricorderai,

rileggile con cura

come carezza d’occhi

col tempo, me le racconterai

avrò pazienza d’ascoltarti

ti farò sedere su una piega del mio cuore

quella che non si spiega

il dietro delle cose

quel non vedere l’essenziale

che poggia, regge, siede e

silenzioso ride.

Raccontami le spalle

non farmele scappare

 

(*) È una sorta di inno alle guardie del corpo, quelle che vigilano attente, sentinelle d’amore, militi noti e notevoli. La circostanza che chiedano una retribuzione non sminuisce l’operato anzi svincola un po’ dal dovere fare per amore. Fare per denaro talvolta è più chiaro.

 

Pagina Facebook: Atelier della Luce

 

di Nadia Sponzilli

 

photo: Paolo Cappennani

Rispondi

Related Post

“A”

Scegli un nome. Qualsiasi esso sia, scegli un nome e poi donalo a me. No anzi, non regalarmelo, attaccamelo addosso ma non come si fa con gli adesivi, le etichette

Inquietudine di mille farfalle notturne – 4° parte

Racconto a capitoli La luna dell’alba Inquietudine di mille farfalle notturne.   LUNEDÌ 11 LUGLIO 2016 Parte IV: Eclissi Persi il conto dei tagli che accarezzai in quei giorni sulle

Ottava8Nota

Rubrica: il Mondo di Rama Ottava8Nota (consigli per viver meglio) Bastare a se stessi, sentirsi felici dentro per un nonnulla. Ritrovarsi nella solitudine sentirsi, uno con l’altro, e non nella