Bellezza – terza parte –

Intervista

 

 

Quello che segue è il terzo articolo sul tema della bellezza.

L’intervistata è stata rivolta a Caterina Merlini, grafica.

 

Cos’è per te la bellezza?

Credo di avere un concetto di bellezza tutto mio, non è mai lo stesso, è contraddittorio e personale, nemmeno “soggettivo”. Non ho un concetto di bellezza preciso, non ho un solo ideale, vado a momenti e sensazioni. Gli artisti mi capiranno. Per me è bello ciò che mi piace oggi, che mi emoziona, che ai miei occhi esprime qualcosa.

 

Che rapporto hai con la bellezza?

Dopo la risposta precedente, non credo di poter dare una risposta normale a questa domanda. Il mio rapporto con la bellezza è estremamente strano, soprattutto sulla visione di me stessa. Che poi la prima cosa che mi viene in mente parlando di bellezza, sono le persone. Sono una che nota le più piccole cose, i piccoli pregi, la bellezza nascosta. Spesso mi faccio confondere le idee dagli ideali che ci vengono inculcati dal mondo intorno a noi, ma quando torno sui miei passi, quando mi sveglio e guardando lo specchio sorrido felice della mia bellezza come persona, trovo bello anche tutto il resto. Sarei in grado di cambiare idea mentre rispondo a questa domanda, se succedesse qualcosa anche di lieve in grado di minare la mia autostima in qualsiasi modo, io cambierei idea. E poi ancora, ancora e ancora. Non so definire se questo possa essere un bel rapporto o no, ma mi permette di riscoprire cose che ieri non consideravo belle, ed oggi sono il fulcro di tutto. Credo di avere una visione più positiva delle cose, nonostante io sia negativa di natura, senza autostima, ed estremamente bipolare. Il mondo è BELLO perché è vario, no? O perché ciò che è bello può variare?

 

Come si lega la bellezza con il tuo lavoro di grafica ed illustratrice?

Chi mi conosce sa che sono una perfezionista per quanto riguarda il mio lavoro. Ho studiato anche fotografia, ed amo rappresentare le persone nel miglior modo possibile. La mia “arte” se così si può chiamare, viene a volte confusa con la poca esperienza, ma è solo personale. Io esprimo ciò che sento tramite i disegni, le grafiche, le foto. Amo lavorare a modo mio, accetto sempre le critiche, ma non mi faccio confondere le idee: se per me un lavoro è bello, non lo cambierò perché a qualcuno non piace, ci saranno altri a cui piacerà. L’importante è che soddisfi me in prima persona, altrimenti sarebbe un lavorare solo per un compenso, e non è il mio unico interesse. Mi piace trasmettere alle persone ciò che avevo io in testa nel momento della realizzazione del lavoro. Credo sia bello qualcosa in grado trasmettere emozioni, di qualsiasi tipo.

 

Segui il profilo Facebook di Marina La Loggia

psicologa e psicoterapeuta.

 

di Marina La Loggia

 

photo: Caterina Merlini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: