Ritratto

Le case viste da lontano

sembrano draghi o catene

montuose – e tu

da lontano

sembri un pilastro

di pugnali d’acqua:

non ti guasta

una carezza, ma ti salva,

sei un aereo

che decolla quando dormi,

un reticolo di desideri satelliti

si alterna nel palcoscenico

dei tuoi occhi

e ti si spegne addosso la paura

come un astro dentro ai buchi neri.

Hai il peso

specifico di una farfalla

e le gambe greche

di un tempio in pietra.

 

 

di Eva Luna Mascolino

 

 

photo di Ketty D’Amico

Rispondi

Related Post

Spezzare le Catene

Quando le cose non girano più nel verso giusto, quando cerchi delle risposte ma non sai se le domande che ti poni sono quelle esatte, quando senti che ti manca

Il Mondo in una vita

Scrivere, per me è come ascoltare il canto di un fringuello scrivere, per me è come disegnare ad acquerello Scrivere, per me è come respirare a pieni polmoni scrivere, per

Io, Lui e Pig Pen

Io alla sfiga non ci credo più. Se siete una di quelle persone a cui va tutto storto, rassegnatevi. Non è colpa di un destino infausto. È colpa vostra. Molto