La poesia è inutile

La poesia è inutile.

Solo chi è in cerca ne consulta

le domande

o ne spulcia le grida,

cavandone responsi

di irrequietezza

e seti di libertà.

Non l’hanno mai venduta

o industrializzata,

dopotutto:

orpello che nessuno indossa,

voce che nessuno vuole,

non racconta storie

come fa di solito l’arte,

né sentimenti o istanti.

La poesia è inutile.

Combina parole innocue,

che solo si accendono di sensi

per chi ai bivi, per strada,

rimane stordito.

Non rivela,

descrive.

Fotografa smarrimenti

analfabetici

e cartelli neri, o sembra

il canto muto

di chi in stazione prenderebbe

la prima vettura che passa –

basta che si veda il mare.

 

Pagina Facebbok: Eva Luna racconta

 

di Eva Luna Mascolino

 

photo: Veronique Carozzi

Rispondi

Related Post

Dacci un taglio

Arriva sempre un momento nel quale senti che devi eliminare una parte di te per andare avanti, per far spazio al nuovo e di conseguenza al sano. Arriva sempre e,

Ombra

Non chiedetemi da dove arriva la tristezza se schiude corolle o disseta la morte. Lei mi chiede parole per coprire i tuoi occhi, se morirò cos’ha da domandarmi ancora quell’ombra?

Si lo so

Ciao. Ancora non mi sono abituata a questo strano modo di parlare con te, ma è il solo che conosco e che, a conti fatti, mi è rimasto. Non mi