LABBRA CARMINIO

Bevvi baci di rugiada

dalle tue labbra carminio,

assaporando il sapore del mostro.

Contai milioni di nei sulla pelle,

come a voler sfiorare leggero il tuo firmamento.

Amandoci

aprimmo varchi

tra costellazioni di stelle.

 

di Stefania Carta

Pagina Facebook: Ste.ca L’immagine & il Disegno.

 

photo di Maria Geraldes

 

 

Rispondi

Related Post

…you’re still alive…

What’s the story behind the mask? The broken bones, your demilitarized zones and locked tomes inside empty homes the covered mirror, the shards of glass? What’s the story behind your

Discrepanze assuefatte

Il mio immaginare mi assuefà in scontro sempre con il reale.   Si rompe il ghiaccio, divide, in acqua si accorpa: più forte, ma fragile.   La freddezza delle circostanze

Di quale colore era l’inverno?

Dovremmo dove finisce il mare urtare l’occasione che s’abissa  tra le onde dall’alto dei seni chetare l’irrequietezza. La certezza disporla in granelle di maiolica dove resiste il colore dei tuoi