LABBRA CARMINIO

Bevvi baci di rugiada

dalle tue labbra carminio,

assaporando il sapore del mostro.

Contai milioni di nei sulla pelle,

come a voler sfiorare leggero il tuo firmamento.

Amandoci

aprimmo varchi

tra costellazioni di stelle.

 

di Stefania Carta

Pagina Facebook: Ste.ca L’immagine & il Disegno.

 

photo di Maria Geraldes

 

 

Rispondi

Related Post

Sui sentieri di Kairos

Hai orecchie di cera per non sentire il brusìo dei lepidotteri che mi solleticano in pancia quando pronunci il mio nome   E hai occhi di sale se non scorgi

Ciò che ispira i cigni

Come i nastri delle ballerine sono le luci costiere in mezzo al mare, di spirali i loro ondeggi al nero espresso dell’immenso danno gli ultimi segnali della civiltà, e qui

Un amore delle meraviglie

Sorgi, bimbo è nato il Mondo grida tra le braccia di questa Madre ti ha lavato ogni giorno con il sangue degli altri e ora t’affacci alla finestra mentre le