Riflettente

Irrimediabilmente parte
senza l’arte
che ci contraddistingue.
Inevitabilmente pianeti
su un’orbita

meteoriti pronti alla collisione.

Che tramonti il sole!

È mia la notte
e l’attendo
con trepidante attesa come quando,

con gli occhi di una bambina e il cuore di una rosa,
guardavo il cielo notturno
esprimendo un desiderio.
Ad occhi chiusi
sperando in una cometa
rifiutando la certezza
di vederla passare o meno.

Tramontate stelle!

Mia è l’alba
e io la rappresento
in ogni sua sfumatura
come quando, piano, mi stendo sull’acqua
e illumino il mare
lasciando che il mondo sogni
specchiandosi in me.

 

di Claudia Grillea

 

 

photo di Veronica Carozzi

Rispondi

Related Post

…you’re still alive…

What’s the story behind the mask? The broken bones, your demilitarized zones and locked tomes inside empty homes the covered mirror, the shards of glass? What’s the story behind your

La separazione coniugale – (prima parte) – esperienza vissuta

Il mio viaggio alla scoperta di me è iniziato parecchi anni fa, attraverso un evento che ha segnato un doloroso spartiacque nella mia vita: la separazione coniugale. Attraverso la mia

C’era una volta la prima volta

  La prima volta che si è chiuso lo stomaco e la fame non esisteva, c’era solo il bisogno di vedersi. La prima notte insonne a guardare le stelle fuori