chanceedizioni@gmail.com

Davide Tarò

Davide Tarò, Guida museale, scrittore, saggista ed esperto di cinema giapponese, TORINO 1976
E’ stato parte del Comitato Scientifico del MUFANT Museo del fantastico e della fantascienza di Torino voluto dall’esperto e traduttore Riccardo Valla, da Davide Monopoli e Silvia Casolari.

Vive a Settimo Torinese , fatta di rovine post industriali appena sotto la verde collina torinese e le sponde del fiume Po, particolarmente adatta per le corse e le scoperte adolescenziali/Bradburiane e alle ambientazioni Steampunk.
È stato fondatore insieme a un gruppo di studenti universitari di Torino e al docente Dario Tomasi dell’associazione culturale dedicata allo studio e alla diffusione del nuovo cinema giapponese, neo(N)eiga.
Ha collaborato con Dynit(Dynamic Italia), Museo Nazionale del Cinema di Torino .
Ha scritto numerosi saggi sull’animazione giapponese.

Nel 2012 pubblica il romanzo di fantascienza EMINA OrfaniRoboT del neo genere letterario coniato dall’autore stesso ‘Animeucronia Nuova Fantascienza Italiana tra Manga e Storia Alternativa’ per 001 Edizioni, segnalato al prestigioso premio World SF Italia nel 2013.

Pubblica il racconto ‘KODOMO TauriNoruM’ (scheggia dell’Animeucronia) all’interno dell’antologia TOnirica a cura di Alessandro Del Gaudio per Edizioni Il Foglio ed il racconto EIGA MURA per la rivista Demian – La collana curata da Sacha Naspini e Federico Guerri sempre per i tipi de Edizioni Il Foglio, pubblica inoltre il fuiletton steampunk piemontese ‘La Porta Immota’ sull’antologia di racconti Penny Steampunk.

E’ inoltre autore dei romanzi Corazzata Spaziale Mussolini e FURUSATO CombattiLaTuaTerrA entrambi editi per i tipi della Società Editrice La Torre .
Sue ultime opere sono il romanzo ucronico OroborO e il romanzo breve pubblicato in formato e book PAR PU’ LIL La collina dei fumetti edita per i tipi di Chance Edizioni.