chanceedizioni@gmail.com

Punti Cardinali – gli Autori

BARBARA MODAFFARI

Nata a Reggio Calabria nel 1971, città che amo tanto da definirmi “emigrata al nord” seppur spostatami di soli duecento chilometri, a Cosenza, dove vivo e lavoro come infermiera. Puntuale nel quotidiano, ma ritardataria nella vita: laureata a trentasette anni, sposata a quaranta e madre a quarantatré. Non mi definirei mai “scrittrice”: la mia avventura con la penna è iniziata per un dialogo occasionale su un social network con una scrittrice di romanzi ed il suo sogno di scrivere una commedia teatrale. La mia offerta di aiuto nella realizzazione di questo sogno ha fatto nascere al momento tre testi teatrali a quattro mani e un piccolo racconto personale di quegli aneddoti che nella vita ti fanno fermare a riflettere.


CELESTE INGUANTA

Celeste Inguanta è nata a Termini Imerese il 10 Giugno del 1997. Cresciuta a Palma di Montechiaro, terra del Gattopardo bagnata dal mare, si diploma presso il Liceo Scientifico Giovan Battista Odierna.

Sin da bambina si improvvisa autrice di recite per bambini e di brevi racconti che conserva ancora gelosamente. Nei primi anni di liceo crea inizialmente una pagina su facebook con un’amica per poi, in seguito, proseguire il suo percorso di scrittura in solitario sulla sua pagina personale Umano a caso. aperta nel 2012.

Scrive principalmente versi in rima e racconti brevi, uno dei quali, intitolato “Pioggia sul mare”, la porta ad essere selezionata tra gli studenti per partecipare ad un concorso regionale di scrittura a tema nel 2014.

Frequenta attualmente la facoltà di Scienze della Mediazione Linguistica a Torino, città che ha riacceso in lei, dopo 3 anni (o forse 30) di silenzi e rifiuto verso la libera espressione delle emozioni, il bisogno di scrivere.

Il 2017 la vede prendere parte a “Punti Cardinali” raccolta di racconti edita da Chance Edizioni con il racconto “Come l’edera sulle crepe”, il primo scritto dopo un lungo percorso di riappacificazione con il disordine emotivo che teneva segregato, privo di farsi verso, parola, emozione tangibile.

Porta con sé nei capelli i colori del suo mare poiché senza non riuscirebbe a sentirsi se stessa.


CHIARA DEL GIORNO

Nata a Napoli, 26 anni, mille interessi e poco tempo per viverli.

Da sempre incarna l’ambivalenza di una mente curiosa: da un lato l’amore per l’arte, la danza, il teatro e la lettura, dall’altro il fascino dato dai numeri e la fisica. Ama studiare le leggi del mondo per poi sfuggirvi rintanandosi in romanzi di avventura e fantasia. Dopo un diploma in danza e una laurea in ingegneria, scopre il piacere della scrittura nel dar voce alle storie nella sua testa.

Cinica e romantica, più anime in una sola vita.


CINZIA COPPOLA

Sono nata ad Avellino il 19 dicembre del 1968. Mi appresto a festeggiare fra qualche mese mezzo secolo di vita.

Per una parte della mia vita da adulta ho fatto in maniera esclusiva la mamma. Ho appeso al chiodo o riposto in un cassetto la mia laurea in Lettere Moderne e ho vissuto con dedizione l’infanzia del mio unico figlio. Poi lentamente ho ripreso a coltivare le mie vecchie aspirazioni, e sono approdata all’insegnamento. Insegno Lettere nella scuola secondaria di primo grado. Il mio obiettivo professionale è quello di avvicinare gli allievi alla lettura ed alla scrittura, attraverso laboratori creativi che non mancano mai di sorprendermi. Ho sempre amato scrivere, ma ho iniziato tardi a dedicarmi alla narrazione, anche se ho sempre avuto la sensazione di pensare come se stessi scrivendo, come se qualcuno avesse dovuto leggere i miei pensieri. Ho, invece, sempre scritto versi, brevi componimenti per lo più inediti tranne qualcuno pubblicato nei lontani anni novanta su delle riviste di poesia locali, una delle quali era ideata dal poeta irpino Franco Arminio che oggi è vanto per la nostra provincia.


CLAUDIA GRILLEA

Claudia Grillea nasce a Roma il 17 Novembre 1993. Inizia a scrivere poesie sin dall’età di 8 anni ma crescendo il suo stile diventa più simile ad un flusso di coscienza. Amante delle storie horror, oniriche/oniroidi, macabre o a sfondo psicologico, pubblica il suo primo libro “Hypnos, Thanatos e Morpheus” nel 2012, una raccolta di brevi racconti scritti fra i 14 e i 19 anni. Ha collaborato (e collabora) alla sceneggiatura del manga, inizialmente autoprodotto, “Cursed Moon”, della mangaka italiana Giulia Della Ciana (Myu). Fra i tanti progetti in cantiere e sogni nel cassetto, si è laureata nel 2016 in Psicologia e Salute all’università “La Sapienza di Roma” ed è prossima alla laurea magistrale in Neuroscienze cognitive e riabilitazione psicologica.  Appassionata ad ogni forma d’arte, oltre alla scrittura, ama i balli di coppia, dipingere con le dita, la fotografia, l’astrologia, il mare, le bolle di sapone ed andare sull’altalena. Nel 2017 inizia a collaborare con la casa editrice Chance Edizioni, pubblicando nella rivista online “22 pensieri”. Nel 2018 pubblica con la stessa casa editrice “Licantropia”, una versione rivisitata di un vecchio racconto dell’autrice, all’interno della raccolta di racconti “Punti cardinali”. Attualmente lavora alla rivisitazione moderna di Cursed Moon ed alla stesura di un racconto a quattro mani.


FLAVIA ZARBO

Nasce a Siracusa il 20 Aprile del 1980.

Si divide tra la passione per le lingue e la letteratura straniera, che sceglie come percorso di studi, e quella per i libri.

Il suo approccio alla scrittura nasce più per necessità che per scelta.

Crede, infatti, nel potere salvifico delle parole, dal momento, a tratti sofferto, della ricerca di sé, a quello liberatorio dell’esplorazione, fino ad arrivare alla consapevolezza che tutto ha un senso, anche le emozioni più dolorose.


LUCIA FALBO

Lucia Falbo è nata a Cosenza nel 1978 ma da sempre vive a Torino, dove dal 2001 lavora come insegnante di Scuola Primaria. Dopo essere diventata mamma nel 2014, ha iniziato a scrivere fiabe, racconti in rima e filastrocche. Nel 2017 ha pubblicato “Piro”, il suo primo libro per bambini e nel 2018 “Domitilla”, il suo secondo libro. Si diletta inoltre a raccontare in chiave ironica le sue avventure di mamma  e insegnante attraverso la sua pagina Facebook “La filosofia di Lucy”.


LUCIA SOSCIA

Lucia Soscia nasce e vive in una piccola realtà del basso Lazio, tra le montagne, gli oliveti e il mare. Profondamente legata alle proprie radici, si ispira ai profumi e ai colori mediterranei delle sue colline, autodefinendosi però uno spirito libero attratto dai forti cambiamenti. Laureata in lingue, studia grafica e traduzione letteraria e, da sempre appassionata di Arte, ama scrivere, cantare, fotografare, comporre, disegnare… In sostanza sperimenta qualsiasi mezzo per poter esprimere pensieri e sensazioni. La sua intima ambizione è quella di cogliere l’essenza delle cose della vita, ed è pienamente convinta che il viaggio mentale non ammetta confini: bisogna saper scegliere di vivere senza sconti e senza paure, allontanandosi dagli oggetti materiali per ritrovare qualcosa che sia “altro(ve)”.


SHARON VESCIO

Nonostante l’autrice scriva storie da quando ne ha memoria, non è capace di raccontare di se stessa e potrebbe narrare dell’intreccio di eventi che l’hanno condotta dove avrebbe voluto essere.

In questa occasione è più semplice dire che è nata in una notte di maggio del 1995, in una città chiamata Milano.

Sin da bambina ha trovato nella lettura la via d’uscita dalla realtà di tutti i giorni.

Con gli anni, quella passione l’ha portata verso il delicato mondo della scrittura.

A otto anni scrive la sua prima storia per un compito in classe.

A dodici, scrive il suo primo romanzo che è rinchiuso a tutt’oggi in un cassetto ormai dimenticato.

Tra i diciotto e i vent’anni scrive due romanzi di genere Dark Fantasy: entrambi sono in revisione presso varie case editrici.

A ventidue, scrive una guida personale su come scrivere un romanzo e su come comunicare un messaggio: dal 2017 gestisce il blog “My blog scrittrice” i cui articoli prendono vita diventando un libro pubblicato dalla casa editrice Santelli Edizioni che, grazie alla visibilità da lei ottenuta, le ha proposto una collaborazione.

Il libro viene tolto dal commercio poiché l’autrice ha scisso il contratto editoriale, rientrando in possesso dei diritti di pubblicazione.

Quasi in concomitanza con la nascita del blog l’autrice crea anche il gruppo su Facebook a esso collegato.

Nello stesso anno scrive diversi racconti brevi, due dei quali sono stati pubblicati nel mese di maggio 2018.

Il racconto dal titolo ‘Il manicomio delle ombre’ viene inserito nella raccolta di autori vari edita da Chance Edizioni; un secondo vince il concorso letterario ‘Racconti del Piemonte’ curato da Historica Edizioni e la premiazione si è tenuta al Salone del Libro di Torino.

L’autrice pubblica articoli su riviste come “Il piacere di scrivere”, “Il mio libro” e collabora con la rivista letteraria “Jolly Roger Magazine” come recensitrice.

Nel mese di febbraio 2018 l’editore di Chance Edizioni e l’autrice hanno creato il portale “Woodstbook” dedicato agli autori emergenti e alle loro opere.


WALTER VENOSO

Walter Venoso nasce a Reggio Calabria il 12 Luglio del 1986.
Da sempre un appassionato di racconti, cosa che ama di più fin dai tempi delle favole della buonanotte da bambino, scrive per diletto da molti anni con l’obiettivo di narrare storie e, auspicabilmente, trasmettere qualcosa.
Dopo aver studiato nel settore scientifico si è lanciato in vari progetti lavorativi, dal bar al negozio di hobbystica, sempre accompagnato da storie lette (nei libri) o raccontate (nei giochi di ruolo).
Attualmente vive a Reggio Emilia dove ha frequentato un corso di scrittura creativa e sta studiando come sceneggiatore alla Scuola Internazionale di Comics.