chanceedizioni@gmail.com

Tag: Cucina

Christmas Cookies

PER LA RUBRICA 22’S KITCHEN Christmas Cookies  Venivano da tradizioni diverse. Avevano sempre vissuto il Natale con uno spirito molto personale, entrambi, interpretandolo a loro modo. Le loro terre d’origine avevano conferito un legame ai luoghi d’appartenenza, mentre le proprie famiglie li avevano abituati a vivere quei giorni di festa in un modo che negli…
Leggi tutto

Editoriale – Numero 4

  Abbiamo un dovere. Tutti noi. Verso noi stessi e verso la società, verso l’ambiente. Il Mondo sta cambiando. Dobbiamo assumerci l’obbligo di sfruttare i progressi tecnologici che sono il frutto di questi cambiamenti. Tali processi non sono da considerarsi buoni o cattivi a priori, ma sono da vedere e comprendere, poiché sono a disposizione…
Leggi tutto

Thanksgiving: rubrica 22’S KITCHEN

RUBRICA 22’S KITCHEN Thanksgiving  È strano ritrovarsi qui dopo tanto tempo. È strano ritrovarsi a dividere ancora una volta lo stesso pasto, in un giorno così importante. Lo è sempre stato, per noi e continua ad esserlo, ora, nonostante abbia un sapore diverso. Ora che riesco a guardarti, ora che riusciamo ancora a parlarci. Ora…
Leggi tutto

– BUFFET D’OTTOBRE –

Le vent fera craquer les branches Il vento farà scricchiolare i rami La brume viendra dans sa robe blanche La nebbia arriverà nel suo abito bianco Y’aura des feuilles partout Ci saranno foglie dappertutto Couchées sur les cailloux Sdraiate sulle rocce Octobre tiendra sa revanche Ottobre otterrà la sua rivincita Francis Cabrel – Octobre Ho…
Leggi tutto

L’Azzurro di Clara

Da che ne ho ricordo, mi hanno sempre chiamata Nonna Clara. Vivo in un paese dove tutti si conoscono dall’infanzia. Ci contiamo ogni giorno, centoquindici anime, tanti gatti e un attaccamento alla terra che solo chi vive nelle zone arroccate di montagna può avere. La mia casa è troppo grande e i miei davanzali sono…
Leggi tutto

Il ritorno dell’Onda

Come in ogni giorno dell’anno, lo Ionio levigava lo stivale d’Italia. Il sole d’estate scioglieva i tetti delle abitazioni, carezzando i visi delle donne e gli occhi dei bambini che allungavano la mano per poterlo acciuffare: infine s’arrendevano. Lo Ionio riprendeva a giocare la sua partita con la brezza. Mentre l’autobus si dirigeva verso Gallipoli,…
Leggi tutto