chanceedizioni@gmail.com

Tag: Donne

Per non sentirsi sole

Le labbra delle donne sono come un campo da battaglia; alcune, rose luminose, sono promesse poi mai mantenute di conturbanti sentieri e abbandoni al peccato, mentre altre, arcigne, ti osservano, e ti condannano alla solitudine. Brutto affare le labbra: screpolate, incontrollate nude, a tratti opache, che sanno di mattine dimenticate, di orgasmi condannati alla rinuncia,…
Leggi tutto

Le donne di luce

Erano tutte in strada. Erano un mare di donne bianche d’abiti nunziali. Un raduno luminoso, fine a se stesso, un passaparola di luce, un contagio d’intenzione. Un lieve ronzio ed eccole sciamare. L’avrebbero ricordato in tanti, o forse nessuno, come un mistero chiaro. Donne di luce. Spose celebrate, di secoli passati o quelle preannunciate, appena…
Leggi tutto

Donne

Ho conosciuto donne con il cuore a pezzi: sembrava non battesse, eppure erano vive. Ho conosciuto donne con il cuore a pezzi: il mondo intorno immobile, ma, loro, si muovevano. Ho conosciuto donne con il cuore a pezzi: non vi era cibo, eppure si nutrivano. Ho conosciuto donne con il cuore a pezzi: lacrime le…
Leggi tutto

Una donna nella Resistenza

L’8 marzo appena trascorso appare come Giornata internazionale della donna. È un giorno, o meglio, il giorno che deve essere vissuto come momento di riflessione, a parer mio, legato soprattutto se si pensa ai progressi che il mondo femminile ha pian piano conquistato, al rispetto e all’attenzione che dovrebbe meritare. Perché scrivo dovrebbe? Semplicemente perché…
Leggi tutto

STORIE DI ORDINARIA SOTTOMISSIONE

Il bisogno di approvazione e di riconoscimento spinge talvolta ad accettare compromessi, che limitano l’identità personale in favore di un’identità sociale, più conforme al modello di personalità che gli altri si aspettano di vedere in noi. Lo stereotipo del femminile dipinge una creatura dolce e fragile, sempre bisognosa di tutela e di protezione da parte…
Leggi tutto

Scelte per caso

Mille volte mi sono sentita così, appesa al vento. Mille e mille volte, vittima degli eventi. Vittima di scelte che, seppur mie, erano figlie di contesti pesanti, o sbagliati, causate dalla tempesta di volti e  di comportamenti che imperversavano attorno a me. Scelte per caso. Non saprei come altro definirle. Fondamentalmente corretta. Brava a scuola,…
Leggi tutto