chanceedizioni@gmail.com

Tag: numero 4

Gli amanti

Non riesco a comprendere gli amanti. Dove se ne vanno dove vogliono andare? Dicono che non hanno bisogno di ricchezze trovano pace attraverso la pelle e le loro labbra sono sempre umide. Non li comprendo gli amanti. Dormono abbracciati d’estate nudi d’inverno. Alla sera non si sentono stanchi si raccontano la giornata a vicenda con…
Leggi tutto

Che vuoi che sia, se non sai cosa vuoi

Abito sul dorso del tuo libro, la verticale tra gli scaffali della sala. Quello che mi leggi con cura prima che mi addormenti sul fianco sinistro del letto, quello che mi hai regalato da un cassetto aperto, per la parola d’ordine che si è fatta combinazione. Ho le sponde del cuore tornite e rosee, che…
Leggi tutto

VOGLIO FARMI UNA FAMIGLIA!

Mi capita spesso di sentire quest’affermazione nel corso dei colloqui clinici. Soprattutto le donne (ma anche gli uomini), a un certo punto della vita, decidono che è giunto il momento di farsi una famiglia. Sembra che la famiglia sia un obiettivo quasi inevitabile!   Personalmente, considero la decisione di farsi una famiglia, molto insidiosa e…
Leggi tutto

Chi era Irene?

Ho le dita che mi ansimano sulla schiena, stasera. Al gentil pensiero delle tue labbra che mi scoprivano i nei indecorosi sul ventre. Ti pronuncerò, a labbra strette, il nome di Irene: donna, fuoco, angoscia. Serrata. Ma sbagli sai? Sbagli a pensar al dolce sesso, perché lei non era questo. Irene era la collina sulla…
Leggi tutto

Rubrica (D.)’Ispirazione

Rubrica (D.)’Ispirazione Ispirare per ispirarci: quando le storie altrui ci spingono a scrivere e a scriverci.   C’è stato un momento in cui ti ho visto e mi sono sentito forte e reale e vivo   avevi un rossore sulle labbra e sulle guance   il mondo stringeva e tu illuminavi   Marco Polani  …
Leggi tutto

Ho 12 anni

Non ho più voglia di ascoltare, hai tutte le ragioni del mondo. Sono stanca. Voglio uscire, sentire il sole, voglio passeggiare con le mani nelle tasche, voglio guardare con gli occhi bassi e non pensare che sia per te, voglio commuovermi ad un tramonto e guardare l’orizzonte scoprendo che c’è ancora vita dopo di te.…
Leggi tutto

L’Amore che non chiamo Amore.

Il mondo in cui viviamo è bellezza pura e a chi non piace il bello? Tutto oggi deve essere in ordine, esteticamente omogeneo e senza difetti. Ci sono persone che studiano per anni e che si impegnano per inseguire questa perfezione, in ogni campo. Il dentista, per esempio, non solo cura i denti, ma li…
Leggi tutto

Il Dittatore

Questa è una storia esattamente come tante altre. Non ha nulla di più, nè nulla di meno; non ha differenze o gravità maggiori o minori. È solo una storia che ha bisogno di essere raccontata. Così voglio parlarvi di una persona: un qualcuno che spesso non riesce ad uscire allo scoperto o che – se…
Leggi tutto

COSA ME NE FACCIO DI QUEL CHE MI DISTURBA?

COSA ME NE FACCIO DI QUEL CHE MI DISTURBA?   Grazie al mestiere che faccio, da molto tempo mi confronto con un sentimento importante che è la dissonanza, sia essa cognitiva o emotiva e, non ultima, anche sociale, lavorando da anni anche nel terzo settore. Penso che la dissonanza sia quel fattore che ci mette…
Leggi tutto

Le recite di Natale

ATTI UNICI CON INTERVALLO V Parte – Le recite di Natale   La prima volta che mi ritrovai a calcare un palcoscenico, davanti ad un centinaio di persone che mi guardavano trepidanti e silenziose in attesa di una mia parola, era il dicembre del 1990. Da poco più di un anno era caduto il muro…
Leggi tutto