chanceedizioni@gmail.com

Tag: Poesia

…you’re still alive…

What’s the story behind the mask? The broken bones, your demilitarized zones and locked tomes inside empty homes the covered mirror, the shards of glass? What’s the story behind your eyes? The thoughts you bred, the secrets you shed about your woundead heart and where it lays like hollow snake skins in your bed and…
Leggi tutto

LIRICA URBANA

C’era odore d’incenso lungo la tua schiena e così al semaforo ho lavato via con l’allegria dell’ultimo giorno d’estate la sconfinata tristezza di crescere sola, dopo aver fatto al parco la tua bambina dai guanti blu. Intanto sui campi delle canzoni d’autore si è sdraiata la prima vittoria sui tuoi incubi e un palloncino sopra…
Leggi tutto

C’era una volta la prima volta

  La prima volta che si è chiuso lo stomaco e la fame non esisteva, c’era solo il bisogno di vedersi. La prima notte insonne a guardare le stelle fuori dalla finestra. La prima volta che hai fatto uno “squillo” e hai avuto il cuore a mille fin quando non hai ricevuto risposta. Il primo…
Leggi tutto

Editoriale

La nostra causa è cercare e non trovare. La nostra causa è amare, fugaci, in segreto, e i peccati ci sono rimessi solo perché nessuno è senza peccato, nessuno lo è. Il nostro tempo è nebbia d’autunno sul fiume. È il nostro nome eliso dalla nostra mano, perché di notte non ci restano che il…
Leggi tutto

Cani Sciolti

Nei campi di grano privi di spighe coi palmi pieni di spini e di spine ruzzano giovani cani sciolti. La natura è un bouquet di graffiti colorati al tempo, col tempo muffiti su cui un’anziana getta lo sguardo quando si sporge dal proprio balcone per cibare di brezza l’erica in fiore. Dai portoni escono i…
Leggi tutto

UNA NOTTE MAI ESISTITA

Una volta ti ho scritto una lettera. Avevo 13 anni la prima. Ormai più di 20 l’ultima. E ancora oggi mi viene istintivo mentirmi sull’età. Non volevo la leggessi, ti volevo bene. Lì dentro. L’ultima volta. Ho scritto di come ti ho sognata una notte mai esistita dove per la prima volta eri lo scudo…
Leggi tutto

cats and blankets

cats and blankets you still have crumbles and kisses on your chin phantom pain over past betrayals and lost limbs scars from crashing against other people and cars and you’re a tough nut to crack an immovable force at times but I’m sure I can seep inside you if you just drop your cruising altitude…
Leggi tutto

Editoriale

Sono stato colto in flagranza di reato da due guardie bigotte, mentre facevo l’amore su un prato e sotto un albero, in un giorno di primavera. Sono stato condotto in una stanza all’ultimo piano di un grattacielo triste, dove poterono maltrattarmi a loro piacimento. Ma gli rovinai la festa, in quanto confessai tutto, velocemente. Il…
Leggi tutto

VENEZIA NEL CUORE

Venezia è una poesia sull’acqua, Venezia magica, nostalgica. Venezia nel cuore. L’odore acre dei canali, gli odori, i rumori, i profumi, perfino i  silenzi. La memoria torna al ponte di Rialto, con le sue imponenti arcate e le nostre passeggiate, sogni in testa, andando per “bàcari”. A ridere, scherzare. Spensierati, felici. Il batter d’ali ed…
Leggi tutto

X-XX-XXXX

Gennaio si svolgeva lungo lo sbadiglio di un gatto nero, e un ‘miao’ luminoso come lava si stagliava contro il muro della cucina. Tutto era arancio e rosa, ed ovunque tintinnava la pioggia, fino al mare nato da due torri. Erano quasi le otto di sera, probabilmente di un sabato che iniziava di foglie e…
Leggi tutto