LIRICA URBANA

C’era odore d’incenso lungo la tua schiena e così al semaforo ho lavato via con l’allegria dell’ultimo giorno d’estate la sconfinata tristezza di crescere sola, dopo aver fatto al parco la tua bambina dai guanti blu. Intanto sui campi delle canzoni d’autore si è sdraiata la prima vittoria sui tuoi incubi e un palloncino sopra…
Leggi tutto